MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci

La coalescenza e la sua applicazione nella filtrazione industriale dell'aria

La coalescenza è un fenomeno fisico spontaneo tramite il quale le gocce di liquido sotto forma di aerosol e nebbie submicroniche si aggregano tra loro in modo tale da formare entità di dimensioni maggiori.

Nello specifico, nella coalescenza il volume del risultato di aggregazione degli elementi equivale alla somma dei volumi delle singole entità che hanno dato vita al fenomeno mentre la superficie dell’entità risultante è minore a quella della somma delle superfici delle entità di partenza.

Cos'è la coalescenza

Un esempio classico di coalescenza è la formazione di pioggia nelle nubi: questo avviene quando le minuscole gocce d’acqua presenti negli strati superiori dell’atmosfera si uniscono tra loro, formando gocce più grandi che, superato un certo peso, precipitano verso il basso. Un altro tipico esempio di coalescenza è rappresentato dall’aggregazione di gocce d’olio in sospensione in una bacinella d’acqua: se si versa l’olio nell’acqua, le singole gocce tendono naturalmente ad unirsi formando un velo compatto sulla superficie dell’acqua, che galleggia a causa del peso specifico minore dell’olio.

Le applicazioni della coalescenza: i filtri a coalescenza per la filtrazione dell’aria

Il principio della coalescenza ha diverse applicazioni, una di queste è la filtrazione. Proprio la naturale tendenza delle gocce oleose ad aggregarsi per coalescenza, rendono questo principio efficacemente utilizzabile nella costruzione di speciali filtri a coalescenza con cui è possibile separare le particelle oleose o di carattere oleoso dal flusso di aria. L’aria ottenuta, grazie all'altissima efficienza dei filtri a coalescenza, risulta depurata con valori di contenuto di olio/impurità in emissione prossimi allo zero.

Il principio di funzionamento di un filtro a coalescenza è piuttosto semplice, anche se, naturalmente, la costruzione di filtri efficienti ed efficaci richiede competenze specialistiche ed esperienza nel settore. In un tipico filtro a coalescenza, le particelle oleose entrano nel filtro in sospensione nel flusso d’aria: qui vengono trattenute dalle superfici interne che, realizzate con particolari accorgimenti costruttivi, portano le gocce ad aggregarsi per coalescenza. L’aggregazione crea gocce di dimensioni e peso maggiore, che precipitano in un’apposita vasca che le raccoglie e le rende disponibili per eventuali riutilizzi. L’aria risulta poi altamente depurata.

I vantaggi dei filtri a coalescenza

Rispetto ad altre tecnologie di filtrazione per il trattamento di fumi, nebbie oleose e composti alto bollenti i vantaggi dei filtri a coalescenza sono:

  • Altissima efficienza di separazione anche per fumi e nebbie oleose con particelle di dimensione submicronica (99,99% per particelle ≥ 1 μ, 99% per particelle ≥ 0,5 μ, 95% per particelle ≥ 0,2 μ);
  • Esigua manutenzione;
  • Costanza di efficienza di separazione anche in assenza di manutenzione;
  • Valori di emissione al camino di gran lunga inferiori ai valori massimi di emissione indicati dalla legge anche quando gli elementi filtranti sono ormai saturi;
  • Recupero del liquido ottenuto dall’aerosol senza alterazioni molecolari e pertanto parzialmente riutilizzabile in taluni processi produttivi.

I filtri a coalescenza SO.TEC

SO.TEC utilizza fin dal 1995 il principio della coalescenza opportunamente adattato per la depurazione dei fumi e nebbie oleose derivanti dai più disparati settori. Ne è nata una gamma di impianti di filtrazione a coalescenza innovativi, altamente efficienti e dimensionati per applicazioni più o meno gravose, a seconda delle necessità. Gli impianti di aspirazione a coalescenza SO.TEC includono tre diverse soluzioni, particolarmente indicate per la filtrazione di nebbie oleose e fumi oleosi con grafite provenienti dallo stampaggio a caldo dei metalli,di fumi oleosi da lavorazioni meccaniche, da stampaggio e post-vulcanizzazione della gomma e da altre lavorazioni.

  • La serie MINI-MAX rappresenta la soluzione dimensionata per applicazioni con portata tra i 500 e i 7.000 m3/h. I filtri a coalescenza installati garantiscono un’altissima efficienza nella depurazione dell’aria, con livelli di depurazione ottenuti paragonabili a filtri ad alta efficienza Hepa H13.
  • I filtri a coalescenza MINI-MAX PLUS e MINI-MAX a sviluppo verticale sono progettati per applicazioni con portata rispettivamenteda 8.000 m3/h a 10.000 m3/h, e da 6.000 m3/h a 15.000 m3/h. L’impianto verticale è disegnato per ottimizzare gli ingombri e può essere installato a terra.
  • Gli impianti supercompatti sono filtri a coalescenza con portata ancora maggiore. In alcune installazioni SO.TEC ha raggiunto i 180.000 m3/h in un’unica soluzione. Si tratta di impianti compatti per applicazioni particolarmente gravose, interamente personalizzati, operanti in due stadi di filtrazione che portano ad un contenuto di olio nell’aria in emissione molto basso.

SO.TEC ha fornito in tutto il mondo oltre 250 impianti a coalescenza chiavi in mano di medio-grande dimensione nei più disparati settori industriali.

Altissima efficienza di depurazione ed esigua manutenzione sono i fattori determinanti del successo della tecnologia a coalescenza SO.TEC.

Prodotti Indicati

MiniMax

Mini-Max

Dal 1995 SO.TEC ha ideato la tecnologia a coalescenza per la filtrazione di fumi oleosi con grafite, provenienti dai processi di stampaggio a...

successivo
MiniMaxPlus

Mini-Max Plus ed a sviluppo verticale

Filtro MINI-MAX PLUS (portate da 8.000 m3/h a 10.000 m3/h)Il filtro MINI-MAX Plus differisce dal filtro MINI-MAX standard per la maggior capa...

successivo
Supercompatto

Impianto supercompatto

SO.TEC propone una propria innovativa tecnologia, ampiamente applicata e collaudata sia in Italia che all’estero, per il trattamento dei fumi...

successivo